Presidio di fronte al tribunale per Martina Rossi

Ci siamo ritrovate davanti al Tribunale di Firenze per la sentenza per la morte di Martina Rossi.

Una sentenza che arriva dopo 10 anni, dalla sua morte avvenuta per sfuggire ad uno stupro di gruppo, una sentenza che deve rendere giustizia ai genitori, agli amici a tutte le donne che spesso questo sistema patriarcale da vittime le fa diventare accusate.

Non solo il tentativo di stupro ci fu, ma – secondo i giudici della corte d’Appello di Firenze – è stata quella la causa della morte di Martina Rossi, precipitata da un balcone a Palma di Mallorca nel 2011 nel tentativo di sottrarsi a una violenza sessuale.
Quello che la mamma Franca e papà Bruno hanno sempre sostenuto e per il quale si sono battuti fino alla sentenza.
Toccanti le loro parole:
“Per quanto la pena possa sembrare bassa, siamo convinti che anche Martina sarebbe contenta, perché questa sentenza riconosce che nostra figlia è stata ammazzata, non è morta per un gioco” hanno detto i genitori. “Il nostro stato d’animo è sopra il cielo: con questa sentenza ci sembra di aver recuperato l’affetto di nostra figlia, la sentiamo di nuovo al nostro fianco. Pur nel dolore immenso che portiamo nel cuore, la nostra lunga battaglia lunga dieci ani non è stata inutile.”

Il nostro compito come Non una di meno Firenze non si esaurisce qui, staremo attente che l’iter processuale continui

Se toccano una toccano tutte.

Siamo e saremo il grido altissimo e feroce di tutte quelle donne che più non hanno voce.

Pubblicato in Campagne, Foto | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Presidio di fronte al tribunale per Martina Rossi

Passeggiata a Fontesanta Partigiane di ieri e di oggi, letture e cori

Testimonianze della vita durante la Resistenza e lettura delle lettere delle condannate a morte #25aprile ci siamo ritrovatə a Fonte Santa luogo storico della Resistenza e della Liberazione. Passeggiata???? transfemminista ricordiamo le Partigiane di ieri e di oggi. Non cè Antifascismo senza Femminismo!

 

Canti della Resistenza #25aprile ci siamo ritrovatə a Fonte Santa luogo storico della Resistenza e della Liberazione. Passeggiata???? transfemminista ricordiamo le Partigiane di ieri e di oggi. Non cè Antifascismo senza Femminismo!

 

 

 

Pubblicato in Eventi, Home, Video | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Passeggiata a Fontesanta Partigiane di ieri e di oggi, letture e cori

Foto del 25 Aprile Transfemminista a Fontesanta

Per il 25 aprile abbiamo deciso di recarci a  Fonte Santa luogo storico della Resistenza e della Liberazione.

Abbiamo intrapreso una Passeggiata transfemminista e ci siamo fermate in uno dei luoghi simboli della lotta Partigiana. Tutto ciò non solo per ricordare  le Partigiane di ieri che grazie alla loro lotta e al loro sacrificio hanno contribuito a liberarci dal nazifascismo, ma anche per parlare di tutte le partigiane di oggi che lottano in Italia e nel mondo; che lottano per un domani privo di ogni forma di oppressione, che lottano un futuro migliore.

Non c’è Antifascismo senza Femminismo!

Pubblicato in Eventi, Foto | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Foto del 25 Aprile Transfemminista a Fontesanta

Domenica 25 Aprile 2021 Per chi vuole raggiungerci

Per chi ci vuole raggiungerci ???? domenica 25 Aprile a Fontesanta da Firenze dovete seguire le indicazioni:
Bagno a Ripoli -> via Roma in direzione San Donato in Collina -> appena entrati a San Donato sul curvone strada a destra x Fontesanta.
Vi aspettiamo alle ore 10.00 al posteggio del cimitero di SAN DONATO IN COLLINA ed insieme raggiungiamo il rifugio di FONTESANTA per passare insieme la giornata della Liberazione
Incontro transfemminista con le partigiane di ieri e quelle di oggi????
???? Qui link evento
https://fb.me/e/2ySzn1O3U 

Pubblicato in Home | Commenti disabilitati su Domenica 25 Aprile 2021 Per chi vuole raggiungerci

Rito di Sorellanza

Rito di sorellanza

L”8 marzo  durante la giornata dello Sciopero delle Donne a Firenze la Piazza Santissima Annunziata è stata rinominata Piazza Non una di meno e abbiano deciso di ricordare ogni vittima di femminicidio posando un lucchetto e un panuelo con il nome della vittima nella fontana dei Mostri Marini, quella posta a destra della Piazza.

Per dare modo di partecipare al rito a più persone abbiamo deciso di incontrarci ogni giorno 8 del mese alle ore 18.00 per ricordare le donne che non sono riuscite a salvarsi dai propri mariti, compagni, ex . Ci ritroviamo li con rabbia e dolore, per non dimenticarle, per dare un segno tangibile di quanto questo orrore è perpetrato e per gridare il nostro basta femminicidi, ci vogliamo libere, ci vogliamo vive.

Vi aspettiamo sabato 8 maggio.

Non una di meno

Pubblicato in Campagne, Home | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Rito di Sorellanza

I lucchetti in piazza

Ci siamo ritrovate in Piazza Non una di Meno ( già piazza santissima Annunziata) per l’ennesima volta dall’inizio dell’anno perché i femminicidi  continuano, ad oggi sono 20 e siamo stanche di urlare il nostro dolore e la nostra rabbia

Ci vogliamo vive e ci vogliano libere dalla violenza

 

Pubblicato in Campagne | Contrassegnato | Commenti disabilitati su I lucchetti in piazza

Incontro Transfemminista con le partigiane di ieri e quelle di oggi

25 Aprile Incontro Transfemminista con le partigiane di ieri e quelle di oggi

Domenica 25 aprile si svolgeranno le celebrazioni della settantaseiesima Ricorrenza della Liberazione.

Abbiamo deciso di ricordare le donne che con il proprio impegno e la propria pratica hanno contribuito alla Resistenza italiana, attrici fondamentali di una storia troppo spesso dimenticata.

Le donne furono elemento fondamentale per il movimento partigiano nella lotta contro il nazifascismo. In quella che fu a tutti gli effetti una guerra di popolo esse lottarono per riconquistare la libertà e la giustizia del nostro paese ricoprendo funzioni di primaria importanza.????

Dalle gappiste alle ufficiali di collegamento, dalle partigiane in montagna alle crocerossine moltissime donne ruppero quell’immaginario fascista di mogli e angeli del focolare scegliendo attivamente da che parte stare e portando in fondo questa scelta fino alle estreme conseguenze. La loro memoria è parte della nostra storia collettiva, è parte della nostra forza collettiva.

???? Questo 25 Aprile ripercorreremo i luoghi della Resistenza fiorentina per far rivivere la nostra storia che non è certo morta o dimenticata, ma rivive quotidianamente nelle nostre lotte di oggi

Alle 11,00 Anpi sezione di Bagno a Ripoli “P.Ferruzzi” secondo una tradizione consolidata da molti anni, deporrà le corone a ricordo di tuttə lə cadutə per la Libertà ai luoghi della Resistenza (sono ben 23) che, a causa della pandemia, sono ridotti a tre: uno a Bagno a Ripoli, uno a Grassina ed uno all’Antella. Dopodichè una piccola delegazione ed il Sindaco si recheranno a Fontesanta per una breve memoria sul 25 aprile che sarà trasmessa on line.

Quando ripercorriamo il coraggio di Tosca Martini, che nel pieno della brutalità fascista si assunse la responsabilità appendere sul cipresso più alto del paese un’enorme bandiera rossa, sentiamo il coraggio delle tante No Tav che sventolano le loro bandiere a difesa della Val Susa invasa dalla brutalità dello stato.

Quando ripercorriamo i sentieri di montagna al fianco di Iris Versari, camminiamo insieme alle YPJ che nei territori della Siria del Nord si oppongono alla brutalità fascista di Daesh e del dittatore Erdogan.

????Ci ritroveremo dalle ore 11.00 al Rifugio di Fontesanta dove in presidio ricorderemo le loro gesta con letture, canti, balli e pranzando insieme al sacco

https://www.facebook.com/events/1157329788044373

Pubblicato in Eventi | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Incontro Transfemminista con le partigiane di ieri e quelle di oggi

LO STUPRO NON SI ASSOLVE

LO STUPRO NON SI ASSOLVE

Vi invitiamo MERCOLEDÌi 28 aprile alle 10,30 al Palazzo di giustizia per il PRESIDIO LO STUPRO NON SI ASSOLVE!

Terza udienza, nella precedente udienza, il pg Luigi Bocciolini aveva chiesto di condannare entrambi a tre anni di carcere per tentata violenza sessuale di gruppo.

La nuova sentenza d’appello è prevista per il 28 aprile, quasi dieci anni dopo i fatti ,noi saremo lì a supportare la famiglia in questo momento di grande dolore.

Facciamo sentire la nostra voce
Basta violenza dei tribunali!????

Giustizia per Martina e per tuttə????

Dopo l’assoluzione della Corte di Appello di Firenze tutti gli imputati del processo sulla morte di Martina Rossi, accusati di tentato stupro – ragione che avrebbe spinto Martina a fuggire cadendo dal balcone di un hotel a Palma di Maiorca il 3 agosto 2011. Dalle circostanze per la morte di Martina scompare dunque l’aggressione sessuale come causa scatenante, nonostante le precedenti sentenze.

LA CORTE DI CASSAZIONE ESAMINATI GLI ATTI GIUDICA LA SENTENZA INACCETTABILE E RIMANDA NUOVAMENTE LA CORTE D” APPELLO AD UNA ESAMINA MENO SUPERFICIALE MOTIVANDO LA DECISIONE: ” giudici di appello, con un esame invero superficiale del compendio probatorio, hanno ritenuto di ricostruire una diversa modalità della caduta della ragazza, cadendo in un macroscopico errore visivo di prospettiva nell’esaminare alcune fotografie, quanto all’individuazione del punto di caduta, individuandolo nel centro del terrazzo”.

Noi ci saremo per far sapere ai Giudici che non potranno fare lo stesso errore

Non ci stancheremo mai di denunciare le istituzioni la cui funzione è la tutela di una giustizia reale e sociale, e non certo patriarcale. Il sessismo tuttora permea le strutture e le istituzioni che ci circondano, togliendo alle donne la legittimità di denunciare una violenza.

Vogliamo vivere libere dalla violenza, vogliamo poter denunciare ed essere ascoltate e credute. Non chiediamo di essere protette, chiediamo giustizia.

Nonunadimeno torna nelle strade a gridare ancora una volta che sui nostri corpi non passeranno!

Per Martina, per tutte quelle che non sono sopravvissute e per tutte noi che r-esistiamo

LO STUPRO NON SI ASSOLVE!

Mercoledì presidio davanti al tribunale di Firenze alle 10,30 viale A. Guidoni 61

Pubblicato in Campagne, Eventi | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su LO STUPRO NON SI ASSOLVE

Video Presidio per Martina Rossi seconda udienza

Perché siamo qui

Presidio seconda udienza del processo per la morte di Martina Rossi vittima di un tentativo di stupro e morta precipitando da un bslcone la notte del 3 agosto 2011 per sfuggire ai suoi violentatori.

#prescrizione

Pubblicato in General | Commenti disabilitati su Video Presidio per Martina Rossi seconda udienza

Presidio #MartinaRossi seconda udienza

Per la seconda volta siamo davanti al tribunale di Firenze mentre si svolge l’udienza in Corte d’appello in una corsa contro la #prescrizione, per lottare per #MartinaRossi perché la sua famiglia e cari abbiano giustizia.

Pubblicato in Campagne | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Presidio #MartinaRossi seconda udienza